Pavan: “Tutti davano già il Napoli come vincitore sicuro, senza fare i conti con l’oste, Juric”

0
1319

L’acceso battibecco tra giornalista Sky, Massimo Ugolini, e l’allenatore dell’Hellas Verona, Ivan Juric, ha creato numerose polemiche e non smette di far discutere.

A difendere Juric, anche il giornalista Massimo Pavan che su tuttojuve.com ha rimarcato il buon operato dell’allenatore del Verona.

Tutti con Juric, i tifosi della Juventus si schierano in modo massiccio e non accettano le solite polemiche faziose, con domande che sembrano quasi a senso unico”, ha esordito il giornalista, che ha poi continuato:

L’intervista all’allenatore del Verona l’hanno vista tutti e sentita tutti e il tono non era per niente collaborativo ma polemico, quasi a dire: come mai avete giocato alla morte, quando in altre delle ultime partite non l’avete fatto? Insomma, una posizione che non ci trova per nulla d’accordo, il Verona l’abbiamo seguito e possiamo dire che in tutte le partite giocate contro le squadre di alta classifica, forse per tipologia di squadra, forse per caratteristiche degli avversari, ha fatto delle buone gare“.

Pavan ha poi sottolineato: “Ha pareggiato con il Milan, due volte con la Juventus, ha sfiorato il pari con l’Inter con un gol annullato clamoroso ed ha battuto il Napoli all’andata. La realtà? Semplice, forse qualcuno aveva pensato ad un Verona arrendevole e tutti davano già il Napoli come vincitore sicuro della sfida, senza fare i conti con l’oste, in questo caso, Juric che ha onorato al meglio lo sport ed il calcio con una prestazione di altissimo profilo, sia sotto la voglia di vincere che della professionalità”.

“Un Verona più cattivo rispetto alle ultime uscite? Non crediamo, sicuramente Juric ha caricato la partita come giusto che sia, vale a dire come se fosse una sfida importante da tre punti. Il Napoli pensava di trovare un avversario morbido e non è andata così. Insomma, onore a Juric, che a fine gara ha voluto difendere il proprio lavoro e della squadra e non abbiamo nulla da rimproverargli”, ha concluso Pavan.