Moviola Inter-Torino. Il VAR “salva” i nerazzurri dalle polemiche

0
3751

Nella gara Inter – Torino, non sono mancati gli episodi da moviola, uno dei quali avrebbe potuto scatenare grandi proteste.

Stavolta il VAR ha richiamato l’arbitro a più miti consigli evitando all’Inter di vincere facile come capitò nello scorso campionato a Torino con il famoso contatto “Belotti-Ranocchia”. A nulla è valso stavolta l’accerchiamento dei giocatori nerazzurri (Barella su tutti) che “in pressione” sull’arbitro spingevano per la conferma dell’espulsione.

Nella ripresa, al 50’ accade infatti qualcosa di decisamente importante: Sanabria, nel tentativo di contendere un pallone di testa a Calhanoglu, colpisce con un braccio l’avversario al volto. A velocità normale si ha la sensazione di una possibile gomitata e l’arbitro estrae subito il cartellino rosso.

Il fisrchietto però ichiamato dal VAR, va poi a rivedere l’azione al monitor e torna sui suoi passi. L’attaccante del Torino infatti, non colpisce il centrocampista dell’Inter con il gomito ma il suo è invece semplicemente un intervento scomposto: il cartellino rosso viene dunque convertito in giallo.