giovedì, Dicembre 1, 2022

Figuraccia Nazionale. Zoff: “Partire dal basso? Il portiere non deve rischiare”

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

L’ex portiere della Juventus Dino Zoff ai microfoni di Radio24 ha parlato dell’amara sconfitta per 5-2 della Nazionale italiana contro la Germania. Moltissimi i giudizi severi rivolti agli Azzurri, in particolare a Gigio Donnarumma, sceso in campo con la fascia di capitano al braccio, che è incappato in una serata decisamente no, e ha chiuso con un inopportuno battibecco con la giornalista Rai Tiziana Alla, che ha rimarcato alcuni suoi errori nel corso della gara.

Sue le responsabilità sul primo gol della Germania, segnato da Kimmich, con il pallone passato tra le gambe dell’estremo difensore azzurro, e sul quinto, messo a segno da Werner e propiziato da un errato disimpegno del portiere azzurro su retropassaggio di Bastoni.

“È il maledetto modello di partire dal basso. Non si dice è un buon portiere perché gioca coi piedi, ma è un buon portiere perché gioca *anche* con i piedi. Io sono aperto, ma il portiere non deve rischiareha commentato Zoff. “La fascia di capitano? Ci vuole uno che abbia personalità e possa esprimerla in mezzo al campo, il portiere è sempre fuori dal centro delle azioni, è sempre un rischio per il portiere essere capitano, io ci sono passato”.

Infine un commento sulla deludente prova degli Azzurri:Abbiamo vinto gli Europei e ora non siamo nessuno? Stiamo esagerando. Il fatto è che la Nazionale non deve curare i giovani per le squadre, dovrebbe essere il contrario. Giocano mille competizioni e poi facciamo queste partite così…”.

- Advertisement -