Giletti furioso con Valeri: “Incredibile che si sia messo a fare lo ‘psicologo’ con Brozovic”

0
3310

Nel corso di un’intervista ai microfoni di TuttoSport, il noto conduttore e tifoso bianconero, Massimo Giletti, ha commentato l’amara sconfitta della Juventus in Coppa Italia contro l’Inter. Una gara che si è portata dietro uno strascico di polemiche per via di alcune decisioni arbitrali, fortemente contestate dai bianconeri, che di fatto hanno condizionato l’esito della partita.

Uno degli episodi più dibattuto è quello che al 56‘ ha visto protagonista Brozovic: dopo aver ricevuto l’ammonizione per un fallo su Dybala, scaraventa lontano il pallone. Avrebbe meritato il secondo giallo, ma Valeri sceglie di gestire la protesta del croato, e si dirige da Allegri per spiegargli la sua scelta.

“Al di là del fatto specifico che ha evidentemente danneggiato il normale svolgimento della partita a sfavore della Juventus – ha commentato Giletti -, ciò che mi ha dato più fastidio, anzi, molto fastidio, è l’esempio che quelle immagini hanno lasciato nella testa dei tantissimi ragazzini che giocano a calcio. Che messaggio è passato in televisione con quella mancanza di rispetto nei confronti dell’arbitro da parte di Brozovic, che si permette di calciare via con violenza la palla dopo aver subito il primo giallo per un fallo?”.

“Questo è davvero molto grave, non si può pensare che vada tutto bene. Davvero incredibile che Valeri si sia messo a fare lo “psicologo”, interpretando il gesto dell’interista. Non poteva comportarsi in quel modo e quindi doveva essere sanzionato una seconda volta ed espulso“.