Chirico: “Juve-Inter falsata e decisa da Valeri! Il primo non è mai rigore. Graziato Brozovic. Ho capito che quando vince l’inter bisogna stare zitti”

0
4999

Tuona sull’arbitraggio di Juve-Inter il giornalista di fede bianconera Marcello Chirico.

La partita l’abbiamo vista tutti: bravi loro a trovare il vantaggio. Poi la reazione. L’ingresso di Morata e i bianconeri la ribaltano. Poi ci si abbassa, nella classica strategia del corto muso”, le parole in premessa di Chirico.

Poi il giornalista passa alla direzione arbitrale della finale di Coppa Italia, che ha falsato il risultato e deciso la gara.

Una finale decisa ai rigori ma senza andare ai rigori! La partita stasera l’ha decisa in gran parte l’arbitro Valeri insieme al Var. Ma senza il primo rigore, l’avrebbero pareggiata?”, chiede Chirico dal suo canale You Tube.

Si parla di Cuadrado che è il cascatore della Serie A, ma Lautaro non lo vediamo mai? E’ astuto. Si è buttato quando si trova in mezzo a Bonucci e De Ligt: Per me non è mai rigore. Da lì la partita svolta.”

E ancora: “Capisco anche Allegri che si faccia espellere, perché è successo di tutto e di più. Vedi che ti danno quel rigore contro e poi ti danno anche quell’altro rigore… Per ogni contatto il var interviene e ti da rigore. Ma se c’è il contatto in area tra Calhanoglu e De Ligt, allora c’è anche il contatto tra Škriniar e Vlahovic. La partita si sarebbe riaperta”.

Infine l’affondo: “Tra l’altro Valeri grazia pure Brozovic che ha protestato per tutta la partita, e non è stato espulso. Valeri ha indirizzato la partita! Ora ho capito perché Orsato no ma valeri si. Ho capito che quando vince l’inter bisogna stare zitti. Se succedeva tutto questo al contrario apriti cielo!”