I 3 migliori arbitri di calcio italiani di sempre

0
31

Parliamo sempre delle migliori squadre di calcio, i migliori attaccanti, centrocampisti, allenatori, ma quali sono i migliori arbitri di sempre in Italia?

Alcuni siti scommesse hanno realizzato un sondaggio tra i loro scommettitori ed appassionati ed hanno stilato una lista dei migliori arbitri di calcio italiani di tutti i tempi.

Pierluigi Collina

Pierluigi Collina (nato il 13 febbraio 1960) è stato nominato per sei volte consecutive “Miglior arbitro dell’anno” dalla FIFA ed è ampiamente considerato il più grande arbitro di tutti i tempi.

Collina è nato a Bologna e ha frequentato l’Università di Bologna dove ha studiato economia.

È diventato un arbitro di calcio nel 1977 all’età di 17 anni e ha servito come ufficiale di polizia dal 1982 fino al suo pensionamento nel 2007.

Nel 2003 ha lavorato per la UEFA come direttore tecnico degli arbitri per l’Europa fino alle sue dimissioni nel 2007.

Collina è stato uno dei 20 arbitri selezionati per officiare le partite della Coppa del Mondo FIFA 2002 in Corea del Sud e Giappone.

Durante quel torneo, ha arbitrato tre partite dei gironi, tra cui la vittoria della Germania per 1-0 sul Camerun, una partita degli ottavi di finale tra Inghilterra e Danimarca; e il quarto di finale tra Spagna e Corea del Sud (0-0).

Ha anche arbitrato durante Euro 2000 ed Euro 2004.

Stefano Farina

È uno degli arbitri di calcio più conosciuti in Italia. Farina è nato a Milano il 15 gennaio 1964.

Ha iniziato la sua carriera come arbitro dilettante quando aveva solo 15 anni e ha continuato ad arbitrare partite fino al 1993 quando è diventato un arbitro professionista con la FIGC (Federazione Italiana Gioco Calcio).

La sua prima partita fu nel 1991 come assistente dell’arbitro per Napoli contro Inter. Lo stesso anno, Farina fece il suo debutto come arbitro principale durante Lazio-Roma.

Nel corso della sua carriera, Farina ha arbitrato centinaia di partite, tra cui quelle di Serie A, di UEFA Champions League e persino la Coppa del Mondo.

Roberto Rosetti

Ha arbitrato la Champions League, la Coppa UEFA, la Coppa del Mondo FIFA e la finale di UEFA Euro 2008.

Durante la sua carriera di arbitro ha arbitrato sette partite della Coppa del Mondo FIFA 2006, compresa la semifinale.

È stato anche assistente dell’arbitro nella finale della Coppa del Mondo FIFA 2010 tra Olanda e Spagna, arbitrata da Howard Webb.

Ha fatto il suo debutto in Serie A il 20 settembre 1998, in una partita tra Reggina e Inter. I suoi primi anni in Serie A furono piuttosto discontinui: solo tre stagioni dopo raggiunse le 30 partite da arbitro.

Tuttavia, durante la stagione 2002-03 cominciò davvero a distinguersi: non solo officiò 24 partite, ma arrivò anche alla finale di Coppa Italia tra Juventus e Milan (1-0).

La sua prima partita internazionale fu la partita di qualificazione alla Champions League 2002-03 tra PFC Litex Lovech e SK Rapid Wien il 16 luglio 2002.

L’anno successivo ha esordito in una partita di qualificazione a UEFA Euro 2004 tra Ucraina e Grecia il 6 settembre 2003.