Plusvalenze, l’argomentazione della Juve che smonta l’impianto accusatorio

0
1588

È il giorno delle audizioni sull’inchiesta relativa alla plusvalenze che vede coinvolta tra le altre la Juventus.

E proprio sul club bianconero La Gazzetta dello Sport riferisce che i legali di Agnelli hanno portato all’attenzione del Tribunale alcuni elementi che mettono in discussione la credibilità dei dati di Transfermarkt, il portale web esperto di valutazioni degli atleti.

In particolare – riferisce Gazzetta – la difesa della Juve “ha tirato fuori un’intervista che Martin Freudl, uomo che da solo si occupa di tutta la Bundesliga per il sito di mercato, ha rilasciato al portale olandese “Follow the Money”, in cui si parla del metodo per ottenere il valore dei calciatori: «Passo una parte del mio tempo libero a casa sul mio computer e poi l’industria del calcio prende sul serio queste mie valutazioni — ha detto Freudl —. È irreale, io sono un assistente sociale, faccio queste cose per Transfermarkt per divertimento, mentre l’industria del calcio muove milioni. Il contrasto è folle». Non c’è dunque un algoritmo e anche quest’aspetto potrebbe minare l’inedita impalcatura con cui la Procura vuole colpire un sistema – quello delle plusvalenze gonfiate – finora apparso inattaccabile”.