Inglesi squalificati! Xavier Jacobelli: “Ora gli sciacalli non ululano più. A loro la medaglia della vergogna”

0
4496

Finalmente giustizia che rende ancor più onere agli atleti italiani ed in particolare a Lorenzo Patta, Marcell Jacobs, Eseosa Desalu e Filippo Tortu, campioni nella 4×100 alle Olimpiadi.

E Xavier Jacobelli passa all’incasso celebrando la sentenza del Tas: “Ieri, 18 febbraio 2022, lo stesso Tas che ci mette sempre troppo tempo a decidere, dopo 200 giorni esatti ha squalificato la staffetta 4×100 della Gran Bretagna, revocando la medaglia d’argento nella storica gara vinta dall’Italia di Lorenzo Patta, Marcell Jacobs, Eseosa Desalu e Filippo Tortu il 6 agosto 2021″, scrive il direttore di Tuttosport.

La decisione è stata presa in seguito alla positività al sostanze illecite (do& -ping) del primo frazionista, Chijindu Ujah. L’argento è stato assegnato al Canada e il bronzo alla Cina.

Il paradosso è che furono proprio i media inglesi ad accusare gli atleti italiani di aver fatto uso di sostanze proibite, e invece come scrive ora Jacobelli “la medaglia della vergogna, invece, è andata agli sciacalli inglesi – i più numerosi, a ruota americani e financo qualche francese – che dopo il doppio trionfo di Marcell Jacobs hanno rosicato amaro, sputando veleni e sospetti sull’azzurro”.

“Ora gli sciacalli non ululano più, ma, naturalmente, i media che hanno cercato di gettare schizzi di fango sull’olimpionico si guardano bene dal chiedere scusa all’Eroe di Tokyo”.