Mario Rui torna sullo scudetto 2018: “Perso per fattori esterni. Fosse contato solo il campo, avremmo vinto noi”

0
1724

Finisce in parità 1-1 l’importante match scudetto tra Napoli e Inter. Un risultato che permette all’Inter di raggiungere 54 punti in classifica (ma con una partita da recuperare), mentre il Napoli sale a 53.

Un’occasione persa per il Napoli, che sogna lo scudetto, come dichiarato dal difensore del Napoli Mario Rui al quotidiano portoghese A Bola: Lo scudetto è un sogno per me e i miei compagni. E per i tifosi anche di più. Vincere lo scudetto, dopo Diego, sarebbe un traguardo incredibile“.

Un traguardo sfumato nel 2018, come ha dichiarato Rui che è tornato sullo scudetto perso dal Napoli di Sarri (che affermò di averlo perso in albergo) e vinto invece dalla Juventus: Ci furono fattori esterni. Fosse contato solo il campo…”

“Ci fu molta frustrazione perché c’eravamo vicinissimi – ha continuato Rui. Non ci siamo riusciti non solo per sfortuna, altri fattori condizionarono la cosa. È stato un peccato, sentivamo di avere tutte le condizioni. Fosse contato solo il campo, avremmo vinto noi, quell’anno eravamo molto forti”.