Moggi: “Sarri? Lasciamolo perdere, farebbe meglio a stare zitto”

0
998

Nel corso di un intervento ai microfoni di 1 Station Radio l’ex direttore generale della Juventus Luciano Moggi ha commentato la situazione di alcune delle big di A, tra le quali la Roma di José Mourinho, reduce dalla sconfitta in Coppa Italia contro l’Inter.

Mourinho è bravo a dirottare l’attenzione, ogni volta parla degli arbitri. Così concede alibi ai propri giocatori e la piazza lo idolatra: il pubblico ancora ci crede e non sa che Mourinho è arrivato lì con tre esoneri uno dietro l’altro, dimostrando di non essere quello di una volta. Lui in questo momento vuole dirottare l’attenzione di tutti verso altro che non c’entra nulla con il calcio. La Roma ha preso delle batoste non indifferenti e non è sempre colpa dell’arbitro. Se vediamo la classifica con Fonseca, era molto meglio a livello di punti e di gioco”.

Sulle recenti dichiarazioni di Sarri (“Dispiace che la Coppa Italia sia tra le competizioni più antisportive del mondo, con sorteggi che non si sa dove, da chi e quando vengono effettuati. Palesemente realizzata per far arrivare in diretta televisiva solo le favorite), Moggi ha tagliato corto:Lasciamolo perdere, farebbe meglio a stare zitto. La Lazio a Firenze ha fatto una bella partita, ma vanno viste in una certa maniera: innanzitutto la squadra che si affronta ed il momento in cui si trova. Con la partenza di Vlahovic non c’è più calore intorno alla Fiorentina, era il beniamino e lì davanti sanno che se mandano la palla lì davanti non c’è più nessuno che la butti dentro”.

In merito agli obiettivi della stagione bianconera, Moggi ha commentato: “Quest’anno la Juve deve puntare al 4° posto. Il Presidente della Juve ha detto in più riprese che voleva ritornare ad essere competitivi dopo un anno sabbatico. Ha preso Vlahovic, uno dei migliori in attacco, e Zakaria che è un buon giocatore. I loro acquisti sono sicuramente azzeccati, Vlahovic è inutile parlarne, riempie l’area avversaria in un modo che la Juve non faceva da tanto tempo. Ha cominciato bene, adesso vediamo il resto. Sicuro che dal prossimo anno punterà allo scudetto“.