Allegri: “Scudetto? Bisogna fare un passo alla volta…”

0
2115

È un Allegri decisamente soddisfatto quello che si presenta ai microfoni di Dazn, dopo la vittoria della Juventus contro il Verona. Queste le parole del tecnico bianconero:

“Oggi è andata bene. C’era entusiasmo per i nuovi arrivi. La Juve ha preso tre giocatori e hanno segnato tutti e tre, bisogna fare i complimenti alla società”, le prime parole del mister.

“Oggi c’era entusiasmo, sarebbe stato un peccato non vincere. Ma il Verona ha fatto una buona partita, ci ha fatto dannare”.

Passando ai singoli. Su Dybala e Morata? “Io li farei giocare tutti, stasera c’era bisogno di grande tecnica, sono stati molto bravi in fase offensiva e difensiva. Paulo ha fatto una bella partita, un bell’assist a Vlahovic. Alvaro uguale su Zakaria. Anche Arthur ha fatto una partita importante, più a livello difensivo, può crescere molto”.

Scudetto? “Al momento è una cosa che riguarda Inter, Milan e Napoli… Bisogna fare un passo alla volta, l’Atalanta ha una partita in meno e domenica c’è lo scontro diretto. Davanti stanno viaggiando. A noi mancano quei quattro punti che ci avrebbero consentito di giocarci lo scudetto fino alla fine”.

Obbiettivo: “Dobbiamo andare avanti in Champions e in Coppa Italia, ci sono tante partite e giocheranno tutti. Ha giocato tantissimo, anche in Nazionale, ci sono momenti in cui c’è bisogno di recuperare anche mentalmente”.

Poi il bastone per Vlahovic: “Ha iniziato non benissimo, deve migliorare sulla pulizia di gioco. Nella lotta si esalta, ma deve essere più bravo a smarcarsi sul destro. Ha 22 anni, non ha ancora l’esperienza di tante partite ad alti livelli ma nella forza si esalta. Zakaria può diventare Matuidi? Il francese era più aggressivo, lui è bravo nell’intercetto, è un ragazzo intelligente, questa sera si è buttato molto bene dentro. L’importante è stare tutti bene”.