Milan-Spezia, clamoroso errore dell’arbitro Serra. Marelli: “Errore grave. Ha cambiato totalmente il risultato”

0
1359

“Ho provato a calmare i miei, non ci sono riuscito. Sappiamo di aver subito un torto e abbiamo perso lucidità. Le responsabilità sono certamente nostre ma questa volta vanno divise con l’arbitro, che peraltro ci ha chiesto scusa. Tra l’altro è strano, ha passato la partita a non fischiare i mezzi falli”. Queste le parole dell’allenatore del Milan, Stefano Pioli che, ancora incredulo, ai microfoni di DAZN ha spiegato così la sconfitta per 1-2 contro lo Spezia.

Clamoroso l’errore del direttore di gara Marco Serra che ha cambiato l’esito della gara: al 92′ non concede il vantaggio a Messias che segna il gol del 2-1, cancellato da un fischio troppo precipitoso per un fallo di pochi secondi prima su Rebic. Dal possibile 2-1 per il Milan alla vittoria dello Spezia, una manciata di minuti: all’ultimo dei 5 minuti di recupero, Gyasi regala la vittoria allo Spezia in un incredibile finale.

A commentare l’abbaglio di Serra, l’ex arbitro Luca Marelli ai microfoni di DAZN: “È stato precipitoso. Sono errori che possono capitare ad arbitri che non hanno grandissima esperienza come Serra. L’errore è grave, tanto che si è scusato e si è portato la mano all’auricolare sperando che il fischio fosse arrivato dopo che il pallone avesse superato la linea di porta. La punizione c’è tutta, ma questi sono errori che possono portare al patatrac. E oggi stiamo commentando un risultato che con un minimo di riflessione in più sarebbe stato diverso“.