Capello non fa sconti: “Lukaku? Queste cose sanno di paraculismo”

0
655

Nel corso di un’intervista alla Gazzetta, Fabio Capello ha parlato della situazione delle big di Serie A, alle prese con la sessione invernale di mercato.

“Visto che non ci sono troppi soldi da spendere, credo che porterà a stabilizzarsi. Se uno cerca un calciatore che risolva, deve investire. E di denaro ce n’è poco…” ha commentato Capello, che sulla Juve ha aggiunto: “Ai bianconeri serve una punta e Scamacca è un giovane di qualità. Ci avranno parlato… ma la maglia bianconera pesa“.

Vlahovic? “Lui è già pronto. Ha l’energia e la cattiveria del campione ha affermato Capello che ha poi aggiunto una sua convinzione: “Temo che il prossimo anno potremmo vederlo in campionati più ricchi del nostro“.

Nel corso dell’intervista Capello ha anche parlato delle recenti esternazioni dell’attaccante del Chelsea Romelu Lukaku, che hanno animato un acceso dibattito in questi giorni. Il suo giudizio è severo: “La nostalgia di Lukaku? Queste cose non mi piacciono, mi sanno di paraculismo“.

Spazio anche per uno degli argomenti più dibattuti di questo periodo, il rifiuto del vaccino anti-Covid da parte di alcuni giocatori. Immagino a che fonti scientifiche si saranno abbeverati i calciatori…” ha commentato Capello, che ha poi aggiunto con fermezza: “Non vaccinarsi è un atto di egoismo. Se le forze dell’ordine sono obbligate a farlo, non vedo perché i tesserati ne siano esclusi. Chi non vi si sottopone fa un danno alla propria società, bisognerebbe togliere loro parte dello stipendio“.