Giornalista molestata in diretta TV dai tifosi (VIDEO). Il collega: “Non te la prendere”. È polemica

0
925

Grave episodio ieri in diretta TV al termine della partita Empoli-Fiorentina: la giornalista Greta Beccaglia è stata molestata mentre commentava la gara nei pressi dello stadio Castellani.

Diversi i commenti irrispettosi ricevuti dalla giornalista di Toscana TV, che è stata poi palpeggiata da un tifoso. Un episodio da condannare senza esitazioni, che è stato invece commentato con un Non te la prendere dal collega in studio Giorgio Micheletti.

Il video

“Hanno iniziato a urlarmi cose non carine mentre io ero in diretta, al lavoro, e uno mi ha tirato uno schiaffo sul sedereha spiegato la giornalista sui social e ha poi aggiunto: “Ho provato ad andare avanti e a sorridere. Nessuno, però, può permettersi di alzare le mani senza il consenso”.

Moltissima l’indignazione generale suscitata dall’increscioso episodio, con la condanna per il gesto del molestatore ma anche verso le parole del collega Micheletti che ha minimizzato l’accaduto invitando la giornalista che subito l’umiliazione “a non prendersela”.

“Non avremmo dovuto lasciare la nostra giornalista da sola in mezzo a una folla di ‘esseri’ con un quoziente intellettivo sotto lo zero” ha poi precisato Giorgio Micheletti, aggiungendo: “Il mio intento, quando l’ho invitata a non prendersela, era quello di alleggerire, per aiutarla, vista la poca esperienza che ha Greta nel gestire una situazione difficile come quella che ha dovuto affrontare. Ho pensato prima a lei lavorativamente parlando, perché aveva la pressione psicologica di dover gestire una diretta, ho provato a tranquillizzarla, non volevo minimizzare l’accaduto, ma evitare che potesse accaderle qualcosa di peggio”.

L’Ordine dei Giornalisti della Toscana ha condannato l’accaduto ed espresso solidarietà alla giornalista, che è stata poi chiamata dal Presidente Giampaolo Marchini.