Mourinho: “A me e Allegri ci chiamano risultatisti ma io e lui abbiamo vinto. Altri no”

0
4344

Jose Mourinho ha parlato in conferenza alla vigilia della sfida della Roma contro la Juventus all’Allianz Stadium.

È subito show dell’allenatore giallorosso: “Juve ancora in corsa? Domanda per Max, non per me. Io dico di sì perché è una squadra fortissima che gioca per vincere le partite e il campionato. Hanno un grande allenatore con esperienza nel calcio italiano. Ovviamente è una candidata forte”.

Da parte dello Special One subito parole importanti per Max Allegri:

“C’è rispetto e stima, siamo stati tante volte insieme nelle riunioni Uefa. Non posso dire che sia una grande amicizia, ma mi piace come persona”.

E ancora, ha aggiunto Mou: “Abbiamo un buon rapporto. Sono felice che è tornato a lavorare perché un allenatore come lui ha fatto troppa vacanza. E quella di risultatisti non è un’etichetta negativa: io e lui abbiamo vinto qualcosa e deve essere visto in modo positivo”.

Sulla scelta di Orsato come arbitro del big match, il tecnico portoghese taglia corto: “Prima della partita sono sempre contento dell’arbitro. Non mi interessa il passato e i risultati avuti con lui. Mi fido di tutti gli arbitri, Orsato ha esperienza e sono felice”.