La parabola discendente di Icardi al Psg: del tutto ignorato dai compagni

0
2131

L’attaccante argentino Mauro Icardi starebbe vivendo un periodo alquanto mesto al Paris Saint Germain, a causa dei rapporti tesi con i suoi compagni di squadra. L’argentino, subentrato dalla panchina nella prima sfida di Champions League contro il Brugge, non avrebbe ricevuto molte palle giocabili dai compagni, con i quali, si vocifera, non avrebbe mai legato. Solo 4 i passaggi ricevuti nel corso del match, in cui è spiccata l’assenza dell’argentino, ostinatamente ignorato dai compagni. Scontato il paragone con le stelle del reparto d’attacco: Messi ha ricevuto 72 palloni, Neymar 59.

Impietosa l’analisi dell’Equipe, che ha riportato le fasi salienti del match d’esordio in Champions dei parigini, che non sono riusciti ad andare oltre l’11, nonostante il tridente stellare MessiNeymarMbappé. Inevitabile il riferimento all’argentino, praticamente un fantasma in campo, impossibilitato ad andare in rete, vista l’assenza di passaggi.

Rapporto decisamente poco idilliaco in particolare con il nuovo acquisto dei parigini, Leo Messi, che non avrebbe mai legato con Icardi, già da quando giocavano insieme nella Nazionale argentina. Contrasti nati ai tempi della separazione tra l’attuale compagna di Icardi, Wanda Nara, e Maxi Lopez, grande amico della Pulce.

Messi, ai tempi, avrebbe posto il veto sulla convocazione di Icardi in Nazionale. Una volta approdato al Psg, Messi si è ora ritrovato Icardi in squadra, ed è uno dei motivi che ha portato molti a ipotizzare un addio di Maurito, considerato di troppo, nel club parigino.