Florenzi: “Gli inglesi avevano fatto i conti senza l’oste. Vialli, un esempio per noi”

0
1248

L’Italia sbanca Wembley e si laurea Campione d’Europa. Un Europeo vinto meritatamente dall’Italia, che riporta a casa il titolo di Campioni d’Europa dopo 53 anni.

A parlare della magica notte inglese, il centrocampista Alessandro Florenzi ai microfoni di Sky Sport, che non ha mancato di mettere in evidenza l’importante ruolo di Gianluca Vialli: “Abbiamo un esempio che ci dimostra ogni giorno come si deve vivere e comportare: è Gianluca Vialli. Per noi è speciale“.

Florenzi ha poi proseguito rivelando le emozioni provate nel corso della magica serata: “Questo gruppo ha dimostrato che chiunque gioca è titolare, ero pronto a calciare il 6° rigore, ma per fortuna Donnarumma non me l’ha fatto tirare. Sarà davvero emozionante tornare a Roma con la coppa dell’Europeo“.

Avevano fatto i conti senza l’oste, non è ‘It’s coming home, ma it’s coming Rome‘. Hanno sbagliato solo una consonante, non vedo l’ora di festeggiare nella mia città”, ha concluso Florenzi.