Pistocchi: “La Juve deve uscire dalla Superlega entro il 30 giugno per evitare l’esclusione al prossimo campionato”

0
2363

Nel corso di un intervento ai microfoni di Radio CRC, il giornalista Maurizio Pistocchi è tornato sulla dibattuta vicenda Superlega, che vede i tre club Juve, Real e Barça impegnati in un braccio di ferro con la UEFA di Aleksander Ceferin.

“Io ho sempre auspicato che le parti si parlassero, perché si tratta comunque di squadre molto importanti, ed è meglio averle all’interno dell’organismo europeo che fuori, ha commentato Pistocchi che ha poi aggiunto:

“Detto questo, il procedimento nei loro confronti è stato sospeso momentaneamente. È una situazione complessa. Nelle nuove carte federali, c’è scritto che entro il 30 giugno la Juve deve uscire dalla Superlega, altrimenti non sarà iscritta al prossimo campionato di Serie A. L’ha detto Gabriele Gravina, il presidente della FIGC. Succederà? Io ho un dubbio e penso che non succederà, e i motivi sono diversi. Sono anni che la Corte di Giustizia Europea non si esprime sull’Eurolega di basket, ad esempio. È da tantissimo tempo, ma nessuno si esprime in merito”.

Pistocchi ha continuato: La Premier League in questi giorni ha multato per 25 milioni di euro le squadre inglesi che avevano aderito alla Superlega. Senza tutti questi club, risulta difficile proporre ancora il progetto Superlega. Potrebbe finire tutto con una grossa multa ed il rientro nella UEFA. Se non saranno intelligenti, invece, andrà per le lunghe e si andrà per le vie legali“.