Calciopoli, l’ex capo della Procura Lepore: “Indagini dovevano riguardare tutti i club di Serie A, perché tutti quanti fecero imbrogli”

0
9049
Luciano Moggi dopo la lettura della sentenza, questa sera 08 novembre 2011, al tribunale di Napoli. Luciano Moggi e' stato condannato a 5 anni e 4 mesi dai giudici di Napoli, nell'ambito del processo penale di Calciopoli. Il pm per l'ex direttore generale della Juventus aveva chiesto 5 anni e 8 mesi. ANSA/CIRO FUSCO

L’ex capo della Procura del Tribunale di Napoli Giandomenico Lepore, è tornato a parlare di Calciopoli a Radio Marte nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete” condotta da Raffaele Auriemma.

Questo il pensiero del magistrato:

“Calciopoli? Le indagini dovevano riguardare tutte le squadre di Serie A, purtroppo invece ci fu un blitz negativo che fece uscire un volume con tutte le intercettazioni e fummo bloccati completamente”, ha ammesso Lepore.

“La prima squadra che indagavamo era la Juventus ma poi venivano tutte le altre, perché tutti quanti fecero imbrogli. Il sistema lo adoperavano tutti, chi più chi meno”.