Zazzaroni chiarisce: “Conte alla Juve? Era una provocazione”

0
2296

Antonio Conte alla Juventus? Una prospettiva possibile, a giudicare dalle numerose voci che si sono rincorse in questi giorni, dopo il successo del tecnico pugliese sulla panchina dell’Inter, che ha conquistato il suo 19° scudetto, dopo un digiuno durato 11 anni.

Ad aprire alla prospettiva di Antonio Conte come possibile sostituto di Andrea Pirlo, anche il direttore del Corriere dello Sport, Ivan Zazzaroni, che nelle scorse ore aveva dichiarato: Juve? 0% Allegri, Pirlo dipende dalla Champions. Dico 10% Zidane. Non dico l’altro sennò mi esplode il pc. Italiano, pugliese“.

E, dopo i numerosi dibattiti scatenati dalle sue parole, a distanza di qualche giorno lo stesso Zazzaroni ha chiarito il suo pensiero nel corso della trasmissione sportiva Tiki Taka:

Era una provocazione! Ho detto in radio che alla Juventus è più facile, piuttosto che Massimiliano Allegri, che arrivi un allenatore pugliese. Lui ha bisogno di certezze. Gli Zhang dicano la verità, come stanno le cose. Io aspetto di capire se gli daranno queste garanzie. Lui, se non avesse avuto due anni di contratto, dopo Villa Bellini se ne sarebbe andato”.