La critica di Dotto: “Etica molto flessibile in casa bianconera quando c’è di mezzo il suo Bipede Divino”

0
487

Non si placano le polemiche su Cristiano Ronaldo dopo il lancio della maglia al termine della sfida di campionato Juventus-Genoa.

Episodio chiarito velocemente, ma c’è chi non crede alla “spiegazione arrangiata”, come lo scrittore e giornalista Giancarlo Dotto che sul Corriere dello Sport ha commentato polemicamente:

“Come volevasi dimostrare. Nessuna multa per il sacrilego Cristiano Ronaldo. Conferma ennesima dell’etica molto flessibile in casa bianconera quando c’è di mezzo il suo Bipede Divino.

Per non parlare della spiegazione arrangiata, la maglia maldestramente lanciata al raccattapalle implorante. Per come la vedo io, molto più brutta questa. Scagliare la maglia con quella malagrazia, senza nemmeno voltarsi e accompagnare il gesto con sorriso, una parola qualsiasi, a un innocente che magari l’aveva sognata la notte prima quella scena, con il suo mito che gli stampava un sorriso affettuoso in volto e magari una carezza sulla nuca. Fosse questa la storia, sarebbe sì davvero turpe.

Dopo il lancio della fascia da capitano in Nazionale, ecco dunque la maglia con la Juve. Cosa scaglierà la prossima volta? Aspettiamoci altri episodi”, ha concluso Dotto.