Galli si schiera con l’Inter: “Follia lasciar andare i Nazionali”

0
377

Nel corso di un’intervista a la Gazzetta dello Sport, l’infettivologo dell’ospedale Sacco di Milano, professor Massimo Galli, ha commentato il tanto dibattuto tema dei giocatori dell’Inter in isolamento, richiesti dalle rispettive Nazionali.

Il commento del prof. Galli: “Una persona tenuta alla quarantena deve rimanere nel proprio domicilio o dove decide di passare il periodo di isolamento fiduciario, pensare che qualcuno possa muoversi in giro per il mondo dopo aver avuto contatti stretti con persone positive, beh mi sembra un’assoluta follia“.

“Il dato di fondo è che quando c’è un focolaio di una certa portata, come nel caso appunto dell’Inter, con più giocatori coinvolti, serve un numero congruo di giorni di quarantena – ha aggiunto Galli -. E per un periodo di due settimane chiunque sia entrato in contatto con i positivi non dovrebbe proprio muoversi di casa. Poi vabbé, esistono i protocolli e quello del calcio prevede la possibilità di tornare ad allenarsi, ma o in solitaria o comunque con il solito gruppo di lavoro. Stop”.