Biasin sul trattamento riservato a Eriksen da Conte: “Ha messo in difficoltà un professionista, creato un problema al club”

0
576

Il centrocampista Christian Eriksen, acquisto dell’Inter dello scorso gennaio, continua a rimanere ai margini del progetto di Antonio Conte.
Il danese si è ritrovato ad essere praticamente estromesso dallo scacchiere nerazzurro e a sostenere una situazione al limite dell’umiliazione, come il suo ultimo ingresso in campo negli ultimi minuti della partita contro il Bologna.

A parlare del rapporto conflittuale tra Antonio Conte e Christian Eriksen, anche il giornalista di Libero Fabrizio Biasin, che nel suo editoriale per TMW ha commentato:

“Il caso Eriksen esiste solo perché Conte ha deciso di buttare dentro il suo giocatore al minuto 90, senza un vero perché. Se non avesse fatto nulla, se avesse lasciato il danese in panca, non se ne sarebbe parlato.

Così, in qualche modo, ha messo in difficoltà un professionista, creato un problema al club, distolto l’attenzione dalla bella vittoria contro il Bologna (e dalla prestazione di Hakimi!). Non c’è una logica dietro a questa scelta. È legittimo voler fare a meno di un giocatore, decisamente meno legittimo farlo in questa maniera.

Il rispetto è più importante delle vittorie e – badate bene – questo non significa pensare che Conte stia lavorando male (tutt’altro, ha trovato la ‘suaInter), semmai significa che può fare ancora meglio mettendo da parte determinati, inutili, evitabili, masochistici comportamenti“.