A Suarez lo scettro dell’ammonizione più assurda: sbircia lo schermo del VAR alle spalle dell’arbitro

0
173

L’attaccante Luis Suarez è stato ammonito nel corso della sfida di Champions League tra il Lokomotiv Mosca e l’Atletico Madrid, terminata in pareggio 1-1, a causa della sua eccessiva curiosità.

Al 22′ del primo tempo, infatti, l’arbitro Benoît Bastien, chiamato al VAR a rivedere un fallo di mano di Ander Herrera, si è ritrovato alle sue spalle l’uruguaiano che sbirciava le immagini sul monitor piazzato a bordocampo, spettatore non autorizzato.

Un comportamento punito dal direttore di gara con il giallo, in quanto espressamente vietato dal protocollo VAR stilato dall’IFAB: “Giocatori e dirigenti non devono circondare l’arbitro o provare ad influenzarlo se una decisione è stata rivista, è in fase di revisione o è stata adottata”.

Le immagini del VAR hanno poi decretato il calcio di rigore a favore della squadra di casa.