Juve-Napoli, Alvino pronto a scommettere: “Il Milan si sarebbe comportato in maniera diversa”

0
334

Non si placano le polemiche sul caso Juve-Napoli.

C’è un folto gruppo di opinionisti di fede partenopea che sui social, radio e Tv cercano di influenzare il sentimento popolare e prendono una posizione “azzurra” in attesa della sentenza del Giudice Sportivo.

Tra questi c’è il giornalista Carlo Alvino che attraverso le frequenze di radio Kiss Kiss dice:

Da parte della Juventus abbiamo assistito ad un’incredibile caduta di stile, una provocazione: allo stadio ci doveva andare, ma perché twittare anche la formazione?”

E ancora dice Alvino “Altri club di grande storia, penso ad esempio al Milan, non avrebbero fatto altrettanto, si sarebbero comportamenti in maniera ben diversa. Certe cose ti danno una misura delle persone con cui hai a che fare”.

Quella pantomima era da evitare, una vera caduta di stile, becera e volgare: se la potevano risparmiare. Hanno fatto una brutta figura, e la brutta figura resta a chi la fa, non chi la subisce”.

E a coloro che contestano che si sia trattato di una sceneggiata napoletana, Alvino risponde così:

No, perché la sceneggiata è una nobile arte napoletana. La ‘sceneggiata’ la descrivono sempre in senso negativo, ma se qualcuno si mette a studiare si rende conto che si tratta di una nobile arte. Prima di declinare in negativo questa nobile arte, come già ho detto altre volte, vi invito a sciacquarvi la bocca”.