Ziliani sul mani di Bonucci: “Il calcio muore per compiacere i soliti noti”

0
170

La Juventus vince in casa 3-0 contro la Sampdoria e si assicura i primi 3 punti della stagione, che si preannuncia particolarmente interessante e dibattuta.

Ad accendere la prima polemica della stagione, l’episodio da moviola al 44‘ della gara, quando Bonucci va su Bonazzoli in area che, da distanza ravvicinata, tira e colpisce il braccio del difensore bianconero.

L’arbitro fa proseguire l’azione, seguendo la nuova interpretazione del regolamento sui falli di mano come chiesto di recente dal designatore Nicola Rizzoli, per evitare l’alto numero di rigori concessi nella scorsa stagione.

A tornare sull’episodio anche il giornalista de il Fatto Quotidiano, Paolo Ziliani, che sul suo profilo Twitter non ha mancato di alimentare la polemica sul presunto rigore mancato, pubblicando il titolo di DagospiaLa solita Juve“, con il commento:

“E intanto da noi il calcio muore. Per compiacere i soliti noti“.