Tacchinardi “vede” Suarez per l’attacco della Juventus

0
58632

Alessio Tacchinardi, ex centrocampista della Juventus,  è stato raggiunto dai microfoni di Tuttojuve.

“Penso sia il momento giusto per il cambiamento. La mossa di affidare a Pirlo la guida della Juventus è molto forte, c’è tanta curiosità intorno a lui e del tipo di mercato che farà”. 

A proposito del centravanti della Juve che probabilmente sarà  uno tra Dzeko e Suarez, l’ex Juve non ha dubbi:

Penso che l’attaccante non debba essere una scommessa, ma un giocatore affidabile che ha sempre avuto dei numeri importanti. Poi si può rischiare su altri ruoli, ma conviene l’usato sicuro per chi garantisce almeno 20 gol a campionato. Se poi acquisti una quarta punta come Kean, sarei d’accordo perché non compri una punta che ha l’obbligo di segnare tanto”, premette Tacchinardi.

Poi precisa:  “A percezione, anche da come ne ha parlato il diretto interessato, è più Suarez che ricadrebbe la scelta, perché è un giocatore molto tecnico. Se vuoi comandare il gioco, più sei in possesso di giocatori tecnici e meno sarà la difficoltà a cui andrai incontro”.

Tuttavia, Tacchinardi è molto scettico sulla posizione di Dybala nel tridente

Paulo, largo a destra rende il 70%. Lo ha provato Allegri, che addirittura lo lasciava in panchina, ha fatto lo stesso Sarri e anche in nazionale l’ho visto in quel ruolo, ma non ha quel tipo di caratteristiche per rendere al meglio”.

“E’ come se avessero messo Del Piero o Totti larghi a sinistra: in campo sarebbero scesi, ma sicuramente le loro prestazioni sarebbero state inferiori. Paulo deve galleggiare tra la prima e la seconda punta, così può rendere di più”.