Criscitiello: “Se Pirlo si consegna ai senatori, la Juventus rischia di essere la seconda Ferrari del gruppo”

0
113

Consueto editoriale di Michele Criscitiello per Tmw.

Il direttore di Sportitalia si sofferma anche sulle scelte di mercato della Juventus e lancia l’allarme in merito al ruolo che potrebbero avere i senatori bianconeri dopo l’approdo di Andrea Pirlo sulla panchina della Juventus:

Agnelli ha preso la Juventus a pezzi. L’ha rifondata e l’ha resa nuovamente vincente. Voto 10. Quest’anno ha scelto lui l’allenatore, e ci sta, ma dare tutto in mano a Pirlo è un grande errore che uno come Agnelli non può commettere”.

Il poteresecondo il giornalista –  deve restare nelle mani di Fabio Paratici. Il Direttore che, negli anni, ha dimostrato di essere un talento anche se non ha dimostrato di essere infallibile. Gli errori, negli ultimi 12 mesi, sono evidenti. I calciatori li deve scegliere Paratici”.

Criscitiello precisa meglio il suo pensiero: “Pirlo deve solo farci sapere come intende giocare. 3-4-2-1 è la sua base ma se non hai gli interpreti giusti non puoi permetterti due mezze punte alle spalle del bestione davanti”.

Tradotto: se va via Dybala dimentichiamoci già il 2 + 1 in fase offensiva. Se La Juve si consegna a Pirlo e Pirlo, di conseguenza, si consegna ai senatori del gruppo quest’anno la Juventus rischia di essere la seconda Ferrari del gruppo”.