Inter, il mistero della mail inviata a Zhang che ha scatenato una bufera

0
266

In casa Inter continua a far discutere il futuro di Antonio Conte, bersagliato da più parti a causa dei mediocri risultati finora ottenuti dai nerazzurri e dal deludente quarto posto in classifica.

Si parla di rapporti tesi tra Conte e la dirigenza, e ad alimentare le insistenti voci di una crisi, arriva un clamoroso retroscena, che proverebbe le divergenze ai piani alti.

Secondo il Corriere dello Sport, il presidente Zhang avrebbe ricevuto tramite email, l’elenco degli errori commessi l’estate scorsa dalla dirigenza (non ascrivibili a Conte) e quello degli acquisti da fare.

“I risultati poco brillanti nel post-lockdown, non hanno solo fatto staccare l’Inter dalla corsa per lo scudetto, ma hanno nuovamente alimentato l’insoddisfazione di Conte nei confronti della dirigenza.

Perché, oltre a riempire di dubbi il suo futuro davanti alle telecamere, il tecnico ha espresso il proprio malcontento alla società per le scelte del passato e per la ripresa del campionato, che lui ha sempre osteggiato.

Nelle scorse settimane ad Appiano Gentile c’era stato un chiarimento con la dirigenza, ma non sufficiente a riportare il sereno. Sabato ne è andato in scena un altro e qualche angolo è stato smussato o quantomeno si è concordato sulla necessità di remare tutti nella stessa direzione.

Conte ha dalla sua parte il fidato Oriali e il vicepresidente Zanetti, che fin dall’inizio della sua avventura alla Pinetina gli sono sempre stati accanto e che condividono le stesse perplessità sui temi caldi del momento, ovvero il mercato fatto e quello che deve essere programmato per il 2020-21.

Facile immaginare che i destinatari delle critiche dei “contiani” siano gli ad Marotta e Antonello e il ds Ausilio. Conte rimprovera loro gli errori della scorsa estate, chiede di essere seguito alla lettera e di agire in fretta, in vista della prossima campagna trasferimenti, mentre da via della Liberazione si predica calma perché, complice i mancati ricavi a causa del Covid, è complicato pensare a un mercato 2020 con un passivo elevato come quello dell’ultima sessione. […]

Tra i problemi dei quali si sta occupando il presidente Steven Zhang figura anche una mail a lui indirizzata e partita da un computer della Pinetina.

Il contenuto? Il presidente è stato messo a conoscenza di quelli che ad Appiano Gentile sono considerati gli errori commessi nella programmazione del 2019- 20 (chiaramente non ascrivibili a Conte) ed è stato informato pure su quella che sarebbe la linea giusta da tenere per il mercato 2020- 21, ovvero comprare qualche giovane (Hakimi è già arrivato), ma soprattutto elementi esperti, pronti per vincere subito.
I famosi Vertonghen, Vidal e Dzeko (o chi per loro) che il tecnico di Lecce chiede in quanto usato sicuro, gente pronta a vincere.

Zhang l’ha ricevuta, ma per sbaglio (o forse no…), una copia è finita anche in una delle caselle di posta in viale della Liberazione.

E la “delazione” non ha certo contribuito a portare serenità in un momento in cui la squadra avrebbe bisogno di tutto meno che di certe tensioni”.