Il sindaco di Napoli De Magistris difende i tifosi: “Solo chi non conosce il calcio poteva pensare che i tifosi del Napoli potessero restare a casa”

0
603

Dopo la vittoria del Napoli in Coppa Italia contro la Juventus, migliaia di tifosi napoletani si sono scatenati con i festeggiamenti, e le foto degli assembramenti (vietati) durati tutta la notte hanno suscitato moltissime polemiche e anche la condanna dell’OMS che ha definito i tifosi “sciagurati.

A difendere invece i tifosi, è il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, che ai microfoni di Radio Kiss Kiss ha commentato:

“Le polemiche sui festeggiamenti le trovo ipocrite, solo chi non conosce il calcio poteva pensare che i tifosi del Napoli potessero restare a casa. A casa, in tanti tutti insieme, si sarebbe rischiato ancora di più.

Altra cosa: Napoli dal primo giugno è a contagio zero. A questi medici ed esperti che si scandalizzano dico: se non volevate vedere queste scene non dovevate consentire la ripresa del calcio.
Chi si scandalizza aderisce alla sagra dell’ipocrisia“.