Pistocchi attacca Chiellini: “Non puoi dare quel rigore al 93’50′? Per favore”

0
4925

L’autobiografia del capitano della Juventus, Giorgio Chiellini, nei giorni scorsi non ha mancato di far discutere, in particolare per via dei pareri poco lusinghieri su Mario Balotelli e Felipe Melo e delle rivelazioni su Arturo Vidal.

Nel suo libro Chiellini ha anche dedicato un passaggio al rigore concesso al Real Madrid, allo scadere, nella gara di ritorno dei quarti di finale di Champions League 2017/2018:

Se dai un rigore del genere devi essere sicurissimo, e quella volta non lo era. Ammetto che io e Buffon abbiamo sbroccato, ma quel rigore non si può dare al 93’50“.

Il mio gesto dello ‘You pay’? Sono state parole infelici, dette a caldo. Non erano rivolte all’arbitro, ma a un avversario, non mi ricordo neanche chi. È stata una reazione sbagliata in un finale agitato. Ma niente di più”.

Parole che non hanno trovato d’accordo il giornalista Maurizio Pistocchi, che sul suo profilo Twitter ha lanciato una frecciatina a Chiellini, commentando:

“Dall’autobiografia di GChiellini, sul rigore di Benatia/Lucas Vasquez:
‘Non puoi dare quel rigore al 93’50′. Nella finale 2019 Liverpool-Tottenham, rigore dopo 26′. Troppo presto? Per favore“.

Parole che non sono passate inosservate e che hanno attirato i commenti di numerosi tifosi, e non sono mancate le osservazioni di chi ha ricordato a Pistocchi:

“È ben diverso un rigore che non si può più recuperare a fine partita, rispetto ad uno dove hai un’intera partita a disposizione per farlo. Per di più non sicuro.”

Rigori giusti ma non netti. Sono quelli che come si dice in gergo ‘si possono dare’. La drammaticità è data dal momento in cui li dai”.