Rinvio Juve-Inter, Criscitiello: “Giocare mercoledì avrebbe un senso, giocare il 13 maggio sarebbe follia”

0
33

Il giornalista Michele Criscitiello, nel suo editoriale per TMW, ha commentato la situazione di caos venutasi a creare nel campionato di Serie A, a seguito delle disposizioni del Governo per fronteggiare l’allarme coronavirus.

Grandi polemiche in particolare per il rinvio della sfida Juventus-Inter, inizialmente imposta a porte chiuse, per poi essere rinviata al prossimo 13 maggio.

Per aggiungere confusione ad una situazione già complicata, in queste ore si sta facendo largo l’ipotesi che la data del derby d’Italia possa subire un’ulteriore modifica ed essere anticipata a lunedì 9 marzo.

Un estratto dell’editoriale di Criscitiello:

“Ve lo anticipo: non ci sto capendo nulla! Notizia flash: Juve-Inter si potrebbe giocare mercoledì sera. A porte aperte, socchiuse… […]

Si naviga a vista. Sta di fatto che questo week end se le sono date di santa ragione. Non in campo, ahimè, ma al telefono.

Che Marotta non volesse Dal Pino Presidente di Lega credo che adesso lo sappia anche mia Nonna Lucia ad Avellino, la quale mi chiama e mi dice: “Tutto bene là? Stai bene?”.

Marotta e Dal Pino si sono “picchiati” tramite Ansa.

Chi ha ragione? Nessuno. Chi ha torto? Nessuno. Chi ci perde? Il calcio […].

Giocare mercoledì avrebbe un senso. Giocare il 13 maggio sarebbe follia.

Spostare la Coppetta Italia sarebbe il male minore e il discorso fatto da Rino Gattuso è il più intelligente di tutti.

Esoneriamo Rino a Napoli e diamogli una poltrona in Lega o Federazione.

Impensabile giocare tutto il campionato rinviando questa giornata di due mesi e mezzo” […]”.