Cobolli Gigli: “Lapo esagera a dire vergogna. Pensare che la Juve vada in crisi è una cosa senza senso”

0
72

L’ex presidente della Juventus, Giovanni Cobolli Gigli, ai microfoni di Radio Sportiva ha commentato la sconfitta dei bianconeri in Supercoppa.

Numerose le critiche piovute addosso alla Juve, in particolare hanno creato clamore le parole di Lapo Elkann, sulle quali Cobolli Gigli ha commentato:

“Non farei troppi drammi, Lapo esagera a dire ‘vergogna’.

La Lazio ha fatto ottime cose, soprattutto a centrocampo, ma da qui a pensare che la Juve vada in crisi è una cosa senza senso.

24 gol subiti sono tanti, Sarri dice che in difesa fanno errori banali e non se lo spiega. Ma se non se lo spiega lui…

Preferivo Allegri a Sarri, perché quella Juve era estremamente determinata e migliore in difesa”.

L’ex presidente bianconero ha poi espresso un commento sul principale obiettivo dei bianconeri, la Champions League:

“In Champions deve arrivare più in là possibile, con grinta e una maggiore capacità di concentrazione, Agnelli ha investito tanto perché vuole raggiungere certi traguardi“.