Ravezzani attacca Conte per il fallimento in Champions: “Suo errore di valutazione”

0
2479

Grande la delusione di Antonio Conte, per la sua Inter che saluta la Champions League, sconfitta ieri a San Siro dal Barcellona per 2-1.

Svanisce così l’illusione che ha accompagnato per settimane i tifosi nerazzurri, che sognavano per l’Inter un ruolo da protagonista in Europa.

Molta l’amarezza dei tifosi nerazzurri che hanno riversato sui social la loro delusione e le loro critiche per l’eliminazione dell’Inter dalla più grande competizione europea.

E al coro di commenti severi indirizzati ad Antonio Conte, si è aggiunto anche il noto giornalista sportivo Fabio Ravezzani, che su Twitter ha commentato:

Finisce ancora amaramente la Champions per l’Inter. Tanti rimpianti, tante occasioni sprecate. Resta la sensazione di aver mancato un obiettivo raggiungibile, malgrado tutto. Anche stasera, si poteva fare di più. L’impegno non è mancato, la lucidità nel finale sì. Contava quella”.

Conte resta il grande artefice della nuova Inter vincente, ma in Europa la sola grinta non basta. Francamente, non ho capito tutti i cambi offensivi degli ultimi 20’. La squadra s’è sbilanciata in modo irreversibile senza riuscire a produrre più azioni davvero pericolose”.

“Quando Conte dice: Il gol del 2-1 ci ha demolito, in qualche modo conferma che sbilanciare così tanto la squadra a 20’ dalla fine è stato un suo errore di valutazione“.

“Ieri c’è stata una conferma inevitabile per il futuro dell’Inter. Ovvero: Conte non ha capacità taumaturgiche. Sbaglia anche lui, e la squadra può fallire degli obiettivi. Accettarlo senza drammi significa essere forti. Solo con questa consapevolezza si possono ottenere successi”.