Pavan durissimo dopo Lazio-Juve: “Si era capito l’andazzo, da domani lecito azzoppare gli avversari”

0
1203

Dopo la battuta d’arresto contro la Lazio, uscita vittoriosa dall’Olimpico per 3-1, per la Juventus è tempo di mettere ordine e riflettere sugli errori commessi.

Molti i rimproveri mossi ai bianconeri dagli stessi tifosi, che però non dimenticano anche gli errori della direzione di gara.

Proprio su questo arriva durissimo il commento di Massimo Pavan su tuttojuve.com:

“Stasera avremmo molto da ridire su come sia stato permesso il gioco duro e come l’espulsione di Cuadrado sia un episodio al limite, valutando soprattutto la gestione dei cartellini e dei falli“.

“Dopo i gol del raddoppio sbagliati ed il pareggio di Luiz Felipe si era capito l’andazzo, da domani lecito azzoppare gli avversari“.

Pavan con un’eloquente immagine dell’azione pubblicata su Instagram, ha fatto riferimento in maniera particolare ad un fallo “al ’56 in cui Luiz Felipe atterra fuori area Matuidi con un’entrata durissima sulla caviglia. La Juve protesta, correttamente, perché l’arbitro Fabbri vede il contrasto e lascia giocare, ma le immagini mostrano la durezza di un fallo che sarebbe stato punibile anche con un rosso diretto (caso in cui il Var Irrati avrebbe potuto richiamare l’arbitro, ma non l’ha fatto)”.