Napoli alla resa dei conti: De Laurentiis congela gli stipendi

0
1024

Momento particolarmente difficile per il Napoli, alle prese con una situazione burrascosa tra il presidente Aurelio de Laurentiis e i giocatori azzurri, che ha creato più di qualche crepa.

A creare ancora più polemiche e malcontento, è arrivata anche la decisione di De Laurentiis di prendere provvedimenti nei confronti dei suoi giocatori, dopo il loro rifiuto al ritiro da lui imposto.

Provvedimenti per giusta causa, legati ai danni d’immagine al Napoli provocati dalla rivolta dei giocatori, in occasione di una gara di Champions League, che ha fatto il giro delle televisioni europee.

E secondo quanto riportato da la Repubblica, i giocatori azzurri dovranno pagare un prezzo altissimo per avere disatteso le indicazioni della dirigenza: a seguito dell’ammutinamento infatti, la dirigenza congelerà il pagamento del loro stipendio di ottobre.

Nessun riavvicinamento, quindi, tra il presidente e i rivoltosi, nonostante la mediazione del tecnico azzurro Carlo Ancelotti, il che lascia gli attoniti tifosi ad assistere ad uno scontro senza fine tra club e giocatori.