La FIFA risponde alle polemiche per il mancato premio a Ronaldo: “Accuse ingiuste”

0
1423

La FIFA ha diffuso un comunicato ufficiale, nel quale ha difeso la procedura di voto del FIFA The Best, assegnato a Lionel Messi.

L’assegnazione del premio a Messi ha suscitato molte polemiche, visto che Cristiano Ronaldo era considerato il favorito nella competizione.

Polemiche che hanno portato a gridare allo scandalo, con pesanti accuse di brogli rivolte alla FIFA.

Il comunicato della FIFA:

“La FIFA è delusa dall’aver visto un gran numero di report diffusi dai media, che hanno messo in dubbio l’integrità del processo di voto per il The Best FIFA Football Awards. Questi report sono ingiusti e fuorvianti.

La procedura di voto per ognuno dei premi è supervisionata e monitorata da un osservatore indipendente, in questo caso Price Waterhouse Coopers (PwC) Switzerland.

FIFA e PwC hanno seguito le regole di assegnazione e le procedure di controllo. Secondo queste procedure, la FIFA ha richiesto a tutti i membri dell’associazione di presentare i propri voti, sia in formato elettronico che scritto.

I documenti scritti devono inoltre essere firmati dalle persone responsabili dell’associazione e dalle persone autorizzate a votare. Pertanto, affinché un voto sia valido, deve includere le rispettive firme e il timbro del membro dell’associazione.

Sia la FIFA che l’osservatore indipendente possono dimostrare che tutti i voti presentati conformemente alle regole ed entro i termini sono stati presi in considerazione. Di conseguenza, non vi è alcun dubbio sull’autenticità del risultato.

In caso di errori, e anche se ciò non ha influito sul risultato del voto, la FIFA indagherà e applicherà le sanzioni ove necessario”.