Emre Can dal cuore d’oro: a Francoforte donazione contro il bullismo

0
1151

Il centrocampista della Juventus, Emre Can, escluso eccellente dalla lista Champions almeno fino alla fine della fase a gironi, ha impegnato il suo tempo libero a sostegno di una buona causa.

Il calciatore tedesco infatti è tornato a Francoforte e, a sorpresa, ha visitato la scuola elementare Geschwister-Scholl-Schule, da lui frequentata da bambino.

Oltre a regalare un momento di gioia ai bambini sorpresi dalla sua visita, Emre Can ha anche dato un aiuto concreto alla scuola dove ha trascorso la sua infanzia.

Come riportato da gazzetta.it, il centrocampista bianconero ha infatti fatto una donazione ad un’associazione scolastica che aiuta le vittime del bullismo.

Emre Can ha poi rivolto un messaggio ai piccoli studenti presenti all’incontro:

“Anche io ho studiato qua, non ero bravissimo, ma mi impegnavo. Bisogna fare così nel calcio e nella vita: chi ha un obiettivo può sempre ottenerlo, basta fare sacrifici“.

Emre Can sta vivendo un momento complicato alla Juve, e non è improbabile che a gennaio si possano aprire per lui nuove prospettive di mercato.

Già nelle ultime settimane di agosto il tedesco era stato più volte sul punto di lasciare i bianconeri, anche a causa dell’esclusione dalla lista Champions, decisa da Maurizio Sarri.

Grande l’amarezza di Emre Can che non aveva nascosto la sua grande delusione, dando il via ad una polemica che aveva sorpreso non poco la società bianconera.