Dura critica di Ravezzani all’Inter scatena la rabbia dei tifosi

0
565

Il giornalista sportivo Fabio Ravezzani sul suo profilo Twitter ha attaccato pesantemente l’organizzazione della conferenza stampa, in cui Antonio Conte ha inaugurato il suo primo giorno alla guida dell’Inter.

Una conferenza stampa in cui Conte è stato affiancato dal dirigente nerazzurro Beppe Marotta, in cui hanno dato vita ad una presentazione senza entusiasmo e particolarmente noiosa, come è stata definita da molti sui social.

Conte, nella lunga conferenza stampa, ha risposto alle prime domande su quella che sarà la sua nuova avventura all’Inter, sugli obiettivi della stagione e sulle trattative di calciomercato.

L’esclusione alla conferenza stampa di molte testate, ha contribuito a fare di Conte un bersaglio degli stessi giornalisti, scontenti della gestione del settore comunicazione del club nerazzurro.

E la critica di Ravezzani si è concentrata in particolare proprio su questo:

“L’Inter organizza la prima conferenza stampa di Conte a inviti. Esclude molte testate (per la prima volta in 40 anni tutte le locali) e il clima generale sembra piuttosto plumbeo. Juve e Milan hanno dimostrato altro approccio e maggior rispetto verso l’informazione“.

Com’era inevitabile, il suo commento ha suscitato l’ira dei tifosi nerazzurri, che hanno replicato al suo tweet, sostenendo la loro squadra del cuore e difendendo la linea scelta per la conferenza stampa:

“I media hanno fatto ciò che volevano negli ultimi anni, giusto dare un segnale anche a loro”

“Finalmente si vede una società forte che detta le linee guida di come comportarsi dentro e fuori del campo, includendo, finalmente anche la stampa

“Critiche insensate su ogni cosa. Io sarei sempre in silenzio stampa, già gli inviti sono una concessione“.

Commenti sempre molto critici sono arrivati anche da altri giornalisti, tra cui Mario Mattioli, che sempre su Twitter ha commentato:

“Pensavo ad una conferenza stampa più tonica: ambiente dimesso, colleghi semi anestetizzati, Conte moscio e affaticato almeno a parlare, Marotta scontato… non capisco ma questi non dovrebbero ‘sfondare’ la Juventus?”