Mughini contro Wanda Nara: “La Juve ha avuto il suo caso Icardi: ceduto il giorno dopo”.

0
86

Il caso Icardi ha tenuto banco, durante Tiki Taka, anche nella notte del trionfo dell’Inter nel derby.

Durante la trasmissione, era l’ultima puntata di Tiki Taka, c’è stato un alterco tra Giampiero Mughini, noto tifoso della ​Juventus e Wanda Nara. Mughini ha lanciato una frecciata alla showgirl che poi la Wanda ha rispedito al mittente.

Mughini: “Anche la Juve ha avuto il suo Icardi. Venne ceduto il giorno seguente”. 

In studio, oltre a Wanda Nara e Giampiero Mughini era presente anche Bobo Vieri. 

Mughini ha raccontato un aneddoto, correlandolo al caso Icardi, riguardante l’ex attaccante della Nazionale ed ex attaccante della Juventus presente in studio: “Vi racconto come risolse la Juventus il caso che riguardava Vieri. Me l’hanno raccontato gli stessi dirigenti, quindi la fonte è più che attendibile. Vieri aveva già avuto un aumento di stipendio, ne chiese un altro. Venne ceduto il giorno seguente. Il giorno seguente”.

Wanda Nara però, come al solito, non ha avuto tentennamenti e ha risposto a tono  mettendo i puntini sulle i, negando che il problema legato a Icardi sia riconducibile al contratto: “Qui i soldi non c’entrano niente. E non c’entrano niente neanche le mie dichiarazioni, ve lo posso assicurare io che ho partecipato a tutte le riunioni. Questo è solo quello che vi vogliono far credere”, ha replicato la moglie-agente di Maurito, attaccante dell’Inter ancora fuori squadra.

Wanda Nara nel corso della trasmissione ha avuto modo di lanciare i soliti messaggi, questa volta sembrerebbero di pace:

Incontro venerdì? Con me no, forse con Mauro. Nessuno mi ha chiamato –  ha detto Wanda Nara a Tiki Taka – Ovviamente lui potrebbe incontrare il mister senza di me. Io ho parlato con Marotta, siamo ormai vicini alla pace. Mauro non ha avuto ancora una giornata libera, sta cercando di recuperare. Se si è sempre allenato con questo problema, fa capire come abbia sempre messo prima l’Inter. Nessuno sa cosa si sono detti lui e Spalletti. Il problema di tutti è che confondono Mauro e Wanda: quello che penso io è diverso da quello che pensa lui. Non è un problema di soldi. Si sentono sempre voci che arrivano da dentro, facciamo nomi e cognomi perché altrimenti non ci si capisce. Il problema non sono le mie dichiarazioni, ve lo dico io che ho partecipato a tutte le riunioni“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.