Aggiornamento su Khedira: “Tempi di recupero potrebbero essere più brevi”

0
231

Ieri il giocatore juventino Sami Khedira è stato sottoposto ad un intervento al cuore, perfettamente riuscito.

Sami Khedira si era sentito male alla vigilia di Atletico Madrid-Juventus, con grande preoccupazione da parte del suo mister e di tutti i suoi compagni.

La Juventus aveva poi fornito notizie circa l’intervento subito dal giocatore tedesco, direttamente sul suo sito ufficiale, e aveva comunicato che la ripresa dell’attività agonistica sarebbe stata prevista in circa un mese.

Oggi però, giunge la notizia che Khedira potrebbe tornare in campo prima del mese inizialmente preventivato.

A ipotizzarlo è il cardiologo Bruno Carù, che ha rilasciato un’intervista al Corriere dello Sport, in cui ha dichiarato:

“Con la fibrillazione atriale hanno già dovuto fare i conti altri atleti e sono brillantemente tornati a svolgere la loro attività. Vent’anni fa poteva essere pericolosa, ma adesso…”.

Il professor Carù ha poi descritto sommariamente l’intervento a cui è stato sottoposto Khedira:

“La soluzione radicale è l’ablazione ovvero l’erogazione di una certa quantità di energia attraverso un elettrocatetere cardiaco. Questa energia determina una piccolissima cicatrice nella zona del cuore dove passa il fascio nervoso che dà origine all’aritmia. Di fatto viene cauterizzato l’endocardio, la pellicola che riveste la parete interna del cuore”.

Ha poi fatto una previsione circa i tempi di recupero del giocatore tedesco:

“La soluzione è immediata e il recupero ottimale. In teoria i tempi di recupero potrebbero essere anche più brevi di un mese, ma è prassi diffusa essere prudenti per evitare qualsiasi tipo di problema. Dovrà riprendere l’attività in maniera progressiva, ma non dovrà star fermo e all’inizio potrà lavorare per esempio in palestra per non perdere il tono muscolare”.

L’idoneità sportiva? Quella non è stata sospesa. Quando sarà pronto, potrà subito tornare in campo”.

C’è la speranza quindi di rivedere Khedira in campo prima di quanto previsto e, si spera, in tempo per il ritorno di Champions contro l’Atletico.