spot_img
spot_img
domenica, Febbraio 5, 2023

Critiche a De Sciglio: il difensore bianconero non ci sta e si fa spazio

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

La rivolta di Mattia De Sciglio.

Stamane ha titolato cosi l’articolo dedicato a De Sciglio, il Corriere di Torino.

Il difensore aveva parlato a sorpresa in zona mista dopo la vittoria della Juventus sul Frosinone.

Il terzino però è tornato a parlare della partita dei bianconeri in Coppa Italia contro l’Atalanta.

“Dopo quella partita sono stato massacrato parecchio. Non capisco perché per tanti giornalisti e tanta gente sia più facile accanirsi su di me”.

“Io però resto concentrato su me stesso, ascolto le persone che mi sono più vicine e che capiscono di calcio quindi non c’è problema”.

Certe critiche non gli sono piaciute:

“Un errore può capitare, quello con l’Atalanta non ha influito sul risultato anche perché ormai purtroppo la partita era finita”.

Sia lui che i bianconeri, però, sono stati in grado di reagire e la squadra arriva carica alla sfida con l’Atletico.

“Noi siamo la Juventus – continua De Sciglio – sarà difficile anche per loro. Dovremmo essere bravi a giocare da squadra, in maniera compatta e sfruttando bene le occasioni che ci capiteranno. L’Atletico Madrid è una squadra che si chiude molto, è molto aggressiva e chiude bene gli spazi, credo che all’inizio ci verranno a prendere molto alti e poi si abbasseranno un po’, ci attenderanno e dovremmo avere pazienza nella gestione della palla senza forzare giocate su cui loro poi ripartiranno”.

E chissà che al Wanda Metropolitano non ci sia spazio proprio per lui. Massimiliano Allegri l’ha voluto alla Juve nell’estate del 2017. Il tecnico crede fortemente nel suo pupillo, che ha lanciato ai tempi del Milan e rigenerato alla Juve, dopo che il suo talento sembrava essersi perduto nei corridoi di Milanello.

Conclude De Sciglio: Mi piacerebbe giocare perché è un ottavo di Champions contro una squadra di prestigio. Sono una delle squadre più difficili da affrontare ma le valutazioni sulla formazione le fa il mister”, dichiara De Sciglio.

E le valutazioni, Allegri, le sta facendo già in queste ore. Sulla destra toccherà ad uno tra lui e Joao Cancelo che contro il Frosinone ha giocato una buona gara ma ha mostrato un po’ di nervosismo nel finale.

Se Allegri optasse per un undici più accorto, il portoghese potrebbe partire dalla panchina oppure, a sorpresa, sulla linea degli attaccanti con De Sciglio in campo dal primo minuto.

- Advertisement -