Ronaldo: i numeri dicono che è da podio per il Pallone d’Oro

0
174

Esclusione di Cristiano Ronaldo dal podio del Pallone d’Oro.

È questa la notizia che nella giornata di ieri ha fatto il giro del mondo.

Ronaldo non sarà presente quindi alla premiazione che si terrà il prossimo 3 dicembre a Parigi.

La notizia era nell’aria, ma tuttavia i tifosi della Juventus non concordano con quanto emerso dalla graduatoria.

A dire il vero non si tratta di valutazioni soggettive come quelle che possono attanagliare il cuore dei tifosi.

Le valutazioni oggettive tuttavia confermano esattamente lo stato d’animo dei tifosi e dicono senza possibilità di affermare il contrario che Cristiano Ronaldo è da podio per l’assegnazione del Pallone d’Oro 2018.

Ecco i numeri di CR7 nel corso del 2018:

Complessivamente il campione portoghese ha realizzato 37 gol in 37 presenze ufficiali, con una media gol ogni 85 minuti.
Secondo quanto riporta il sito juventino “Il Bianconero” sempre molto attento a questo tipo di analisi, “di questi gol (37), 30 CR7 li ha segnati in 27 partite di campionato tra Real Madrid e Juventus, come nessuno è riuscito a fare in Europa in questo anno solare”.

Oltre le statistiche numeriche impressionanti, non bisogna dimenticare i trofei: quinta Champions League in carriera ai danni del Liverpool.

Sempre secondo quanto riporta il sito di informazione bianconera, Ronaldo nella precedente edizione della Champions League non ha mai saltato “nemmeno un minuto e segnando almeno un gol in tutte le prime dieci partite”.

Nella massima competizione europea inoltre CR7 ha realizzato inoltre il goal più bello del torneo: tutti ricordano la rovesciata con la quale ha conquistato tutto l’Allianz Stadium di Torino.

Non dimentichiamo certamente il Campionato del Mondo dove Ronaldo ha segnato 4 gol in 4 partite con la nazionale portoghese.

Con la Juventus, ha segnato 9 gol in 15 presenze, confezionando una quantità di assist impressionante.

Ora non resta altro che aspettare di conoscere il vincitore del Pallone d’Oro 2018 per poi poter equiparare i suoi numeri che certamente faranno impallidire lo stesso vincitore di fronte alle statistiche di Cristiano Ronaldo.