lunedì, Luglio 22, 2024

Serie A: punto sul campionato 2022-2023

Il mese di aprile con il suo fitto calendario, ci fornirà delle ulteriori coordinate per effettuare un bilancio parziale di questa stagione calcistica 2022-2023.

Il girone d’andata del campionato di Serie A

Come molti ricorderanno, il campionato è iniziato lo scorso 14 agosto 2022 e si concluderà solo il prossimo 4 giugno, giornata che completa il 38esimo turno di Serie A. In mezzo c’è stato il Mondiale in Qatar con una lunga e insolita pausa che ha diviso in due il girone d’andata, con la prima tranche che era terminata con la 15esima giornata di campionato. Le dinamiche fondamentali vedevano in testa il Napoli di Luciano Spalletti, seguito però a corto raggio dal Milan di Stefano Pioli, dall’Inter di Inzaghi e in ordine sparso da Lazio, Juventus e Roma. Questo è stato perciò il quadro con cui si è tornati a giocare a gennaio. Il vantaggio del Napoli si era poi assottigliato, dopo la sconfitta contro l’Inter, con il Milan a cinque punti di distacco. Ad oggi il vantaggio più breve per la formazione azzurra.

Il vertice della classifica del campionato di Serie A

Rispetto a gennaio però le dinamiche tra le squadre di vertice sono cambiate in modo evidente e sostanziale. La Juventus di Allegri ha avuto una penalizzazione di 15 punti, fatto che l’ha estromessa dalla corsa scudetto, mentre Milan e Inter, si sono pian piano distaccate dal Napoli capolista. Il Napoli prima delle due sconfitte contro Milan e Lazio, entrambe maturare in casa al Maradona, ha creato una certa distanza con le inseguitrici, che sono più volte cambiate nell’arco della stagione. In un primo momento, per quanto riguarda il girone d’andata c’era stata l’Atalanta di Gasperini, che però attualmente è sparita dai monitor, occupando solo il sesto posto e quindi potenzialmente fuori dalla lotta Champions.

La lotta Champions infiamma la parte finale del campionato

Anche Milan e Inter, complici alcune prestazioni non all’altezza, hanno perso terreno, in favore della Lazio di Maurizio Sarri. La formazione biancoceleste imponendosi contro il Napoli prima e contro la Juventus dopo, è diventata la seconda forza di questo campionato. Diversa e in evoluzione la terza posizione, che è stata occupata da più squadre, cioè da Milan, Inter e Roma. La formazione di Mourinho pare aver trovato una certa continuità di gioco e di risultati, sia in campionato che in campo europeo. Nonostante il divario con il Napoli di Spalletti, i giallorossi stanno lottando per un posto in Champions, competizione che manca da qualche tempo al club della Roma. A rendere interessante il discorso Champions, c’è da dire che sicuramente una squadra tra Roma, Milan e Inter, dovrà accontentarsi dell’Europa League, con la Lazio che attualmente ha accumulato sette punti di distacco rispetto alla quinta forza di questo campionato. Stanno facendo molto bene anche Bologna, Fiorentina e Udinese. Con una certa continuità rispetto al girone d’andata queste tre squadre si contendono sia il ruolo di formazione rivelazione del torneo, sia un possibile piazzamento in Conference League.

Le squadre di mezza classifica e la lotta salvezza per il campionato di A

La Fiorentina ha però dalla sua la possibilità di accedere alle competizioni europee della prossima stagione anche in altro modo. Essendo infatti in gara già in Conference, così come in Coppa Italia, potrebbe accedere alla prossima Europa League. Dovrà però vincere almeno uno dei due trofei, una cosa tutt’altro che semplice e scontata. Molto bene anche per l’Udinese di Sottil e soprattutto per il Bologna di Thiago Motta. Il tecnico italo brasiliano ex Inter, ha dimostrato di avere tutte le qualità per guidare una squadra di media classifica con ambizioni europee. Tra le squadre che meritano di essere menzionate ci sono poi il Monza di Raffaele Palladino, la neopromossa con maggiori chance di disputare il prossimo campionato di massima divisione e l’Empoli di Zanetti, squadra capace di fermare la corsa Champions delle milanesi. Arriviamo così alla zona calda della classifica che rende di fatto il discorso Pronostici Calcio ancora più coinvolgenti ed entusiasmanti in termini di scommesse e quote per il campionato.

Cambia infatti lo scenario per quanto riguarda la lotta salvezza, con la Cremonese che supera la Sampdoria, ottenendo il penultimo piazzamento, dopo aver occupato l’ultimo posto per buona parte di questa stagione. Cambia poco, visto che entrambe le squadre sembrano essere destinate alla retrocessione in serie B. Per il Verona di Marco Zaffaroni c’è invece qualche possibilità in più di salvezza, anche se agganciare il treno di Spezia, Lecce e Salernitana non è una cosa così semplice e scontata, visto che le gare da disputare restano poche, proprio come gli scontri diretti. Il Lecce di Marco Baroni tuttavia è la squadra che sta facendo peggio, con cinque sconfitte consecutive, mentre la Salernitana di Paulo Sousa ha ottenuto cinque pareggi nelle ultime cinque gare. La Salernitana e l’Empoli sembrano avere maggiori possibilità di ottenere la salvezza. Discorso differente per Spezia e Lecce, ma il Verona dovrà prima di tutto recuperare terreno, nelle prossime gare.    

spot_imgspot_img