venerdì, Luglio 19, 2024

Inchiesta Juve, Palmeri: “Calvo può salvare i guai combinati da Agnelli”

Tancredi Palmeri nel suo editoriale per Sportitalia.com ha parlato del ricorso sulla sentenza per le plusvalenze da parte della Juve.

Nella Juve ora comanda Calvo, colui che quando era alla Juve era stato accompagnato alla porta con ignominia sul doppio binario del coinvolgimento casuale in procedimenti passati nonché della surreale querelle extraconiugale che costrinse un professionista di livello al pubblico ludibrio”, ha ricordato il giornalista ai suo lettori.

A suo merito Calvo non tradì mai la consegna del silenzio in pubblico, venendone ripagato ad anni di distanza dopo aver occupato posizioni di prestigio alla Roma e al Barcellona. E incredibilmente la linea Calvo può salvare Agnelli – o meglio, i guai combinati dall’ex presidente”.

Il giornalista ha riferito che “da giorni l’attività di lobbying della Juventus nelle stanze del potere politico sta creando l’habitat ideale per una clamorosa decisione del Collegio di Garanzia del Coni…La trattativa Juventus-Stato del calcio è condotta proprio da Calvo ed è volta non tanto al dimostrare l’innocenza quanto a indebolire ll tessuto delle motivazioni spiegate dalla Corte”.

L’obiettivo è far annullare il -15, il che vorrebbe dire giudizio da riformulare per la Corte Federale, e a quel punto probabile una penalizzazione estremamente più lieve…l’obiettivo finale potrebbe essere praticamente confermare l’attuale status quo, ovvero che i due filoni assieme non comportino proprio più del -15 attuale, insomma perdendo sì l’Europa ma evitando di essere tirati giù in zona retrocessione dalla seconda penalizzazione. Il nuovo corso della Juventus lavora in quel senso, e sente adesso di poterlo ottenere”.

spot_imgspot_img