giovedì, Luglio 25, 2024

Inchiesta Juve, Marco Bo (Tuttosport): “Non mi sembra ci siano situazioni tali da comportare sanzioni clamorose”

Il giornalista di Tuttosport Marco Bo, sempre bene informato sulle vicende di casa Juve ha parlato in merito agli ultimi sviluppi dell’inchiesta Prisma che vede coinvolta la Vecchia Signora:

Per quanto riguarda le posizioni del pm e del gip, queste non sempre possono sovrapporsi, i pm ritengono di aver intercettato un quadro criminoso e se vedono configurarsi un ipotesi di reato procedono”.

“Il gip è il primo giudice che da un suo parere e la respinta per le misure cautelari non significa che ciò che hanno trovato i pm non sia un reato ma semplicemente che non richiede misure cautelari”, ha spiegato il giornalista.

“Leggendo le argomentazioni del gip non è difficile comprendere quanto il giudice sembri avere un atteggiamento di grande cautela e non sposi quindi questa descrizione fosca fatta dai pm”.

Dal punto di vista della giustizia sportiva, secondo Bo, “bisogna capire se la Juventus verrà deferita, in quel caso la sentenza dovrebbe arrivare attorno al mese di maggio. Se devo essere sincero, per quello che sta emergendo non mi sembra ci siano situazioni tali da comportare sanzioni clamorose”.

spot_imgspot_img