lunedì, Luglio 22, 2024

L’Argentina anti-sportiva sbeffeggia e irride l’Olanda dopo la vittoria: esulta e provoca i giocatori sconvolti per la sconfitta

Quella dell’Argentina contro l’Olanda è stata una vittoria vergognosa, antisportiva e al limite della decenza tra sfottò, provocazioni e falli.

La nazionale Albiceleste è stata criticata dai media di tutto il tutto il mondo: “così non si vince”, ha titolato La Gazzetta dello Sport

Primo tra tutti Leo Messi. “Mani alle orecchie per il gol del 2-0, frecciatine a Van Gaal in campo e nel post-partita, lo sfottò a un avversario (“Cosa guardi, scemo?”) durante un’intervista dopo il rigore decisivo di Lautaro”, il racconto della Rosea.

E le immagini raccontano tutto e immortalano l’istante in cui Messi e soci hanno conquistato la semifinale, esultando in faccia agli avversari per prendersi gioco di loro.

A fine partita il numero 10 polemizza in campo con Van Gaal e il suo assistente Davids, poi durante un’intervista alla tv del suo Paese (TyC Sports) si rivolge a qualcuno non inquadrato dicendo: “Che cosa guardi, scemo?”.


Il brutto gesto degli argentini, spiega Gazzetta, nasce da lontano, da quando Louis Van Gaal aveva lanciato un paio di frecciatine proprio a Messi: “Leo? Può decidere una partita da solo, ma quando non tocca palla sembra che la sua squadra giochi con un uomo in meno – ha detto il ct in conferenza stampa -. Nella semifinale del 2014 abbiamo perso ai rigori, però lui non è riuscito a fare la differenza durante i precedenti 120 minuti”.


Da qui, l’esultanza di Leo, il brutto fallo di Paredes su Aké, il nervosismo degli argentini per il 2-2 subito allo scadere del decimo minuto di recupero.

Al termine del match, le telecamere hanno ripreso Leo che si avvicinava alla panchina di Van Gaal:Non parli più?”, avrebbe detto all’allenatore, mentre Davids e il resto dello staff provavano ad allontanarlo. “Non mi sono piaciute le sue parole, un tecnico esperto come lui deve rispettare gli avversari – ha spiegato Messi alla fine della gara -. Io rispetto tutti ed esigo che gli altri facciano lo stesso con me”.

Ma poi Messi passa dalla ragione (?) al torto: “Van Gaal si vanta di fare un bel gioco, ma non è vero. Butta dentro giocatori alti e prova a raggiungerli con i lanci lunghi…”.

spot_imgspot_img