spot_img
spot_img
domenica, Dicembre 4, 2022

Gigi Riva: “Non può esistere il mondiale senza Italia”

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Lunga intervista rilasciata da Gigi Riva alla Gazzetta dello Sport.

L’incontrastata bandiera del Cagliari Gigi Riva ha parlato diffusamente anche del sardo Nicolò Barella, che potrà raggiungerlo e superarlo nelle presenze con la maglia azzurra (42) nell’attuale finestra di amichevoli per le Nazionali.

Ecco le sue parole: “Mi fa molto piacere e gli faccio i complimenti perché sta per raggiungere un bel traguardo, che nessun sardo ha raggiunto”.

E poi: Barella ha ancora tanti anni davanti e di questo passo arriverà a 80 partite come minimo. Per me è diventato il miglior centrocampista italiano, l’unico che sa fare tutto ed è anche capace di segnare tanto”.

Una soddisfazione per me, che l’ho conosciuto da ragazzino. Era poco più che un bambino e come tanti suoi compagni si iscrisse alla mia scuola calcio”.

Un biondino sveglio, serio, aveva già personalità e tanta voglia di arrivare. E quindi sono particolarmente contento che abbia avuto successo. Mi ha fatto piacere vederlo anche nel film in cui parla bene di me e lo ringrazio perché mi è sempre stato riconoscente, anche se si è costruito da solo la sua splendida carriera”.

Cosa gli auguro? Di vincere i Mondiali. Nicolò è il nostro miglior centrocampista.”. Poi l’ex bomber azzurro ammette: “Noi fuori dal Qatar? Mancini non ha colpe: in A ci sono troppi stranieri, ma non esiste che l’Italia ne salti un altro”.

- Advertisement -