spot_img
spot_img
domenica, Dicembre 4, 2022

Champions League, Allegri: “Milik andrà in panchina, domenica c’è il Milan”

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Massimiliano Allegri ha parlato ai microfoni di Sky alla vigilia della gara di Champions League Juventus – Maccabi.

Non ci rimane altro che vincere. Affrontiamo una squadra che a Lisbona ha fatto una buona partita e soprattutto un buon primo tempo. Corre, pressa, gioca uomo a tutto campo. In casa con il Psg era 1-1 fino al 70’. Sarà una partita complicata come tutte quelle di Champions”.

Allegri è fiducioso: “Veniamo da una buona vittoria con il Bologna e dobbiamo fare una prestazione su quei livelli andando a migliorare la parte tecnica per portare a casa la vittoria”.

Poi l’annuncio agro-dolce: Milik è in dubbio, ma lo porterò in panchina. Ha un leggerissimo affaticamento, domani preferisco tenerlo a riposo sperando che non ce ne sia bisogno, visto che poi sabato è squalificato Di Maria. Gli altri stanno bene, abbiamo preso un po’ di fiducia. Però questo non vuol dire che abbiamo completamente eliminato quelle che sono state le problematiche finora. Dobbiamo lavorare con serenità e tranquillità facendo un passo dopo l’altro”.

L’allenatore bianconero rassicura: “Per domani chi ha giocato domenica ha recuperato. Poi abbiamo un’altra partita sabato, dovrò cercare di capire e indovinare. Spero di avere fortuna mettendo in campo giocatori che poi non ne risentiranno sabato. I cambi sono importanti, avere tanti giocatori a disposizione è un vantaggio”.

E su Di Maria: Sta bene, è tornato con una buona condizione fisica, purtroppo dopo Sassuolo si era allenato poco e niente, poi è rientrato per due spezzoni e ha avuto modo di allenarsi. Sta meglio”.

Il punto sui lungodegenti Chiesa e Pogba: “Federico ha fatto mezzo allenamento ieri e mezzo oggi con la squadra. Va valutato giorno dopo giorno, al momento giusto lo metteremo in partita, ma prima in amichevole. Pogba ha corso ieri per la prima volta, ora vediamo. Prima ce l’abbiamo, meglio è. Tutte le cose andranno a posto”, assicura il tecnico bianconero.

- Advertisement -