Galeone difende Allegri: “Non deve muoversi da lì”. La frecciata ad Arrivabene

0
1011

Giovanni Galeone, mentore e grande amico di Massimiliano Allegri, nel corso di un’intervista al quotidiano Il Mattino, ha parlato del momento vissuto dalla Juventus, alle prese con un inizio di stagione nettamente al di sotto delle aspettative di critica e tifosi.

Sotto accusa è finito proprio Allegri, per il quale già si parla di esonero, e che Galeone difende: “È messa malissimo, ma Max non deve muoversi da lì: gli allenatori sono lì per risolverli i problemi, non mi pare che sia lui il problema“.

Ha poi punzecchiato l’ad bianconero: “Ho sentito Arrivabene, dice che il progetto è di 4 anni… bel progetto: è così lungo e si mandano via tutti i più giovani per prendere calciatori trentenni? Non se se ne esce – ha aggiunto. Lo scudetto è una chimera: arrivi quarto a una decina di punti di distanza dal Milan, come pensi di colmare le distanze con una sessione di mercato?”.

Non manca un’osservazione pungente per Arrigo Sacchi, spesso critico con l’allenatore bianconero: “Ricordo le lezioni di Sacchi e la sua storiella dello spartito. È vero, è importante, ma poi mica puoi mettere a suonare uno che fa il pianobar e pensare di strappare un’ovazione”.